23 Marzo 2020

Mini quiche integrali ai funghi, porro e speck

Scrivere sta diventando sempre più difficile, come leggere del resto. Non riesco a concentrami in attività che non siano prettamente manuali come riordinare e pulire ogni angolo della casa, cassetti compresi, stirare o cucinare.

La cucina; per fortuna che c’è la cucina che aiuta a distrarmi e a non pensare, almeno fino al prossimo telegiornale, a quanto di così spaventosamente assurdo sta accadendo fuori dalle mura di casa. Per fortuna che c’è la cucina, il mio porto sicuro, la mia ancora che più di una volta ho gettato in mare per non affondare.

Trova una passione a falla tua per sempre. Trova un passione e lasciati trasportare. Trova una passione e non sarai mai solo. Trova una passione e falla diventare il tuo lavoro. Quando tutta questa follia sarà finita ognuno di noi ne uscirà cambiato, il mondo sarà cambiato.

C’è chi abbandonerà tutto, chi cambierà lavoro, casa, città, paese. C’è chi prenderà coraggio e chiederà la mano della persona amata, chi si sposerà e chi divorzierà; c’è chi deciderà di fare un figlio o chi si renderà conto che di figli non ne vuole e avrà finalmente il coraggio di dirlo senza sentirsi giudicata come donna. C’è chi si lancerà con il paracadute, chi correrà a tuffarsi in mare e chi scalerà la sua prima montagna. C’è chi cercherà insistentemente lo sguardo delle altre persone, chi camminerà senza meta confondendosi tra la gente e chi vorrà assaporare ancora un po’ la libertà della solitudine, della pace e il silenzio.

Una cosa è certa: tutto cambierà e niente e nessuno sarà più lo stesso, fuori e dentro di noi; proprio come succede dopo una guerra. Si uscirà dalle case, si alzeranno gli occhi al cielo e spalancando le braccia si farà un grande respiro. Poi spunterà un sorriso e subito dopo una lacrima. Forse ci riconosceremo, forse no; io continuo ad immaginarmi quel giorno ma proprio non ci riesco.

Ho troppa paura, non riesco a concentrami su nulla che non sia la cucina. E allora assecondo la mia passione, mi lascio trasportare e cucino. Oggi ho preparato delle piccole Quiche integrali con funghi, porro e speck perché di comfort food in questo periodo non ne abbiamo mai abbastanza.

Mini quiche integrali ai funghi, porro e speck

Portata antipasto, Aperitivo, piatto unico, Portata principale, secondo
Cucina Francese
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Portate 4

Ingredienti

  • 200 gr farina integrale
  • 80 ml acqua tiepida
  • 3 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino sale marino integrale
  • 1 porro
  • 200 gr funghi porcini o champignon
  • 70 gr speck a striscioline
  • 125 gr panna vegetale
  • 1 uovo
  • qb olio extravergine d'oliva
  • qb sale
  • qb pepe
  • qb noce moscata

Procedimento

  1. Preparare la pasta mescolando in una ciotola la farina con il sale, fare un incavo al centro, mettervi l'olio e l'acqua e impastare velocemente fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Appiattirlo leggermente, avvolgerlo nella pellicola alimentare e farlo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti

  2. Nel frattempo lavare e tagliare a rondelle il porro e farlo stufare in padella con un filo d'olio, salare e pepare. Dopo qualche minuto aggiungere i funghi puliti e affettati finemente e proseguire la cottura per una decina di minuti, aggiungere un cucchiaio d'acqua se necessario e, una volta cotto, mettere da parte e far raffreddare

  3. In una ciotola rompere l'uovo, aggiungere la panna vegetale, una grattata di noce moscata, il sale e il pepe e mescolare, aggiungere anche le verdure

  4. Stendere la pasta su un piano leggermente infarinato in una sfoglia sottile all'incirca di 2 cm. Con un coltello tagliare la pasta e foderare gli stampini monoporzione foderati con carta forno o unti con dell'olio

  5. Disporre la farcitura di porro e funghi e aggiungere le striscioline di speck (in commercio esistono sticks di speck già confezionati) e cuocere in forno caldo a 180° per 25-30 minuti

  6. E' possibile, con le stesse dosi, realizzare un'unica grande quiche di circa 20cm di diametro

PH Love.Life.Lunch. 2020 tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto ricetta