19 Dicembre 2019

Latkes di patate con salmone, crème fraiche e uova di quaglia

Ogni anno che passa sento sempre meno il Natale, quest’anno sono addirittura volata a New York per provare a farmi sorprendere dalla magia di lucine e addobbi nella città dei miei sogni, ma niente. Il Natale nella grande mela è senza dubbio magico, unico e meraviglioso, ma questo ve lo racconterò in un altro post!

Ho addobbato casa, guardato Mamma ho perso l’aereo, sfornato biscotti con le canzoni di Michael Bublè in sottofondo, acceso candele profumate e bevuto tè alla cannella ma ancora niente. Sarà che sono arrivata alla fine di questo 2019 molto molto provata, molto stanca e sfiduciata dopo quello che è successo a mia mamma lo scorso giugno ma ho voglia solo di dormire e lasciarmi scivolare via quest’anno, questo Natale, il freddo e il grigio delle lunghe giornate invernali senza luce il prima possibile e ricominciare; tornare a sbocciare come un fiore colorato al sole della primavera. Quest’anno più che mai ho bisogno del calore della primavera e non del Natale.

Ma una cosa positiva in questi giorni di festa c’è: non si lavora e quindi il tempo da passare in cucina a sperimentare ai fornelli aumenta e quando posso cucinare io sono felice! Ecco un’idea appetitosa e scenografica per un aperitivo semplice e veloce: Latkes di patate con salmone, crème fraiche e uova di quaglia.

Latkes di patate, salmone, crème fraiche e uova di quaglia

Portata antipasto
Cucina Mediterranea
Keyword antipasto, aperitivo, crème fraiche, latkes, natale, patate, salmone, uova di quaglia
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 20 ore

Ingredienti

  • 4 patate medie farinose
  • 1 cipolla piccola
  • 1 uovo grande
  • 1 cucchiaio farina (se necessario)
  • q.b. olio extravergine d'oliva
  • q.b. burro
  • 200 gr salmone affumicato a fette
  • 100 gr crème fraiche
  • 8 uova di quaglia
  • q.b. erba cipollina
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. In un pentolino mettere a cucocere le uova di quaglia coperte con acqua fredda, cuocere per 3 minuti dal momento in cui l'acqua cominincia a bollire. Una volta pronte scolarle e farle raffreddare in acqua e sghiaccio prima di sgusciarle

  2. Tagliare finemente un po' d'erba cipollina e condire la crème fraiche, metterla a riposare in frigorifero

  3. Preparare le latkes di patate (frittelle di patate) sbucciando le patate e grattandole con una grattugia a fori larghi sora un canovaccio pulito. Procedere con una patata alla volta strizzando bene la polpa all'interno del canovaccio affinchè rilasci più acqua possibile. Proseguire con le altre patate e con la cipolla che andrà anchessa grattugiata e strizzata

  4. Trasferire le patate in una ciotola con la cipolla, unire l'uovo, qualche stelo d'era cipollina tritato, sale, pepe e mescolare il tutto. Se il composto dovesse risultare troppo umido perchè le patate non sono sufficientemente farinose è possibile aggiungere un cucchiaio di farina

  5. Scaldare l'olio e il burro in una padella antiaderente. Versare l'impasto a cucchiaiate nella padella ben calda formando delle frittelle di circa 5 cm di diametro e appiattirle col dorso del cucchiaio. Cuocere circa 5/7 minuti per lato a fuoco medio/alto finchè risulteranno ben dorate e croccanti

  6. Guarnire ogni frittella con una fettina di salmone affumicato, un cucchiaino di crème freiche e 1/2 uovo di quaglia decorando con erba cipollina tagiata finemente e servire caldo

PH Love.Life.Lunch. 2019 tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *