28 Giugno 2017

Gnocchi verdi alla rucola e pomodorini pachino

Mercoledì gnocchi, o forse era giovedì gnocchi?
In casa mia il detto proprio non ci piace, lo stesso però non vale per gli gnocchi (rigorosamente fatti a mano e mai comprati), quelli si che ci piacciono tanto e ogni giorno è buono per cucinarli.

Per celebrare l’estate e le cene in terrazzo ho deciso di preparare una ricetta facile e veloce: degli gnocchi verdi alla rucola con dei pomodorini pachino appena saltati in padella, una bontà a cavallo tra l’amaro delle rucola e il dolce dei pomodori. L’idea in più: guarnire il piatto con dei pinoli appena tostati per regalare al piatto quella nota croccante in più che fa la differenza.

Ingredienti per 2 persone

400g di rucola fresca
1 patata media
1 uovo
50-70 grammi di farina
sale
pepe
noce moscata
olio EVO
8-10 pomodorini pachino
1 cipollotto
1 cucchiaio di zucchero di canna
basilico
Lavare la rucola e tritarla in un robot da cucina con un filo d’olio extravergine d’oliva finchè non risulterà una purea. Nel frattempo lessare la patata in acqua salata.
Trasferire in una ciotola il composto di rucola, schiacciare la patata, aggiungere l’uovo, regolare di sale pepe e spolverare con una grattugiata di noce moscata. Mescolare bene il composto e aggiungere la farina un cucchiaio alla volta finchè l’impasto non risulterà abbastanza compatto da poter essere lavorato. La dose di farina negli gnocchi è sempre relativa alla consistenza delle patate che utilizzate.
Formare i classici salsicciotti e ricavare degli gnocchi di circa 2cm, trascinare ogni singolo gnocco su un riga gnocchi o sui rebbi di una forchetta facendo una leggera pressione per ottenere la forma classica; così segnati gli gnocchi raccoglieranno meglio il sugo.
In una padella mettere a scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva e rosolare il cipollotto tagliato finemente. Aggiungere i pomodorini lavati e tagliati in 4 spicchi, salare pepare e unire un cucchiaio di zucchero di canna. aggiungere dell’acqua se necessario, foglie di basilico a piacere e cuocere per 10 minuti (il tempo necessario affinchè l’acqua arrivi a ebollizione e si cuociano gli gnocchi).
Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, quando saranno venuti a galla unirli al sugo; impiattare e gustare comodamente in terrazzo davanti ad un tramonto estivo accompagnati da un bicchiere di vino bianco mosso freddo.
PH immagini e video Love.Life.Lunch. 2017 tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *