10 Aprile 2017

Torta Pasqualina e il pic-nic di Pasquetta

Non so voi ma da me è tradizione passare la Pasquetta con gli amici, al parco, tra grigliata e uova di cioccolata, tra giochi in scatola e i primi raggi di sole che abbronzano (tempo permettendo).

A noi però non ci ferma neanche la pioggia e in un mondo o nell’altro riusciamo sempre a passare una bella giornata insieme; ma il pic-nic e la gita fuori porta il giorno dopo Pasqua non è solo una tradizione della mia cerchia di amici; è una consuetudine di molti, è il rito di passaggio dall’inverno alla primavera e come ogni rito va celebrato e rispettato.

Ogni regione d’italia ha il suo tipico cestino da pic-nic e i suoi piatti della tradizione ma ce né uno che accomuna un po’ tutti: la torta Pasqualina preparata con tante uova, spinaci e ricotta fresca; ottima da mangiare fredda e da condividere con gli amici seduti per terra su una tovaglia a quadretti rossa tra fiori di campo e tante risate.

Ingredienti
2 rotoli di pasta sfoglia già pronta
1kg di spinaci freschi
500g di ricotta
8 uova
grana padano q.b.
noce moscata q.b.
sale
pepe
olio EVO
1 spicchio d’aglio
In una padella fa soffriggere l’aglio in camicia in 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva e cuocere gli spinaci precedentemente lavati per qualche minuti, salare e pepare. Una volta che gli spinaci si saranno intiepiditi, strizzarli per togliere l’acqua in eccesso e tagliarli al coltello. In una ciotola aggiungere agli spinaci due uova e del grana padano.
In un’altra ciotola lavorare la ricotta con due uova, sale pepe e noce moscata, aggiungere del grana padano a piacere e mescolare bene con una frusta in modo che il composto risulti cremoso e senza grumi.
Stendere il primo rotolo di pasta sfoglia su una tortiera a cerniera utilizzando la cartaforno in dotazione e versare sul fondo gli spinaci e successivamente il composto di ricotta. Con il dorso del cucchiaio praticare 4 conche nel composto e adagiarvi dentro il tuorlo dell’uovo facendo attenzione a non romperli. In questo modo ogni fetta avrà un suo tuorlo d’uovo; mettette nella vostra torta Pasqualina tante uova quante fette prevedete di tagliare.
Cospargere la superficie con abbondante grana padano e ricoprite con l’altro rotolo di pasta sfoglia facendo aderire bene i bordi e ripiegandoli verso l’interno. Spennellare con dell’olio extravergine la superficie della torta e infornare a 180° (forno statico) per 45-50 minuti.
Lasciare intiepidire la torta prima di toglierla dalla tortiera e servire una fetta ad ogni amico. La torta Pasqualina è ottima da mangiare anche il giorno dopo e buon pic-nic di Pasquetta.

PH Love.Life.Lunch. 2017 tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *