20 Aprile 2017

Panini dolci al latte, uvetta e Mielbio all’eucalipto

La ricetta del lunedì questa settimana arriva un po’ in ritardo; la Pasqua e la consueta grigliata di Pasquatta con gli amici mi hanno un po’ destabilizzata per non parlare del lavoro in arretrato: appuntamenti, press day, comunicati stampa da inviare, post da scrivere e programmare.

Ma per fortuna ho la cucina che mi aiuta a rallentare, mi rilassa e con le sue lente lievitazioni come nel caso dei panini dolci che vi presenterò oggi mi costringe (per fortuna) ad assaporare con lentezza e godere di ogni momento di questa mia grande passione.

Come sapete mi piace utilizzare spesso il lievito madre nelle mie preparazioni e quella di oggi non è da meno. Ho voluto infatti abbinare ad una lievito naturale un grande prodotto altrettanto naturale come il miele Mielbio all’eucalipto di Rigoni di Asiago. L’eucalipto è una una pianta dalle mille proprietà e il miele è perfetto per combattere mal di gola e raffreddore; un cucchiaio sciolto in una tazza di latte caldo la sera prima di andare a dormire è un infallibile rimedio della nonna.

Ingredienti per 8/10 panini dolci

100g di lievito madre
(se non lo avete utilizzate 10g di lievito di birra fresco)
250g di farina manitoba o 0
150ml di latte intero tiepido
30g di burro ammorbidito
2 cucchiai di zucchero di canna
3 cucchiai di miele Mielbio all’eucalipto
30g di uvetta sultanina
un pizzico di sale
Sciogliete il lievito madre (o lievito di birra) nel latte tepido; unire la farina setacciata, lo zucchero e il sale lavorare a mano o con la planetaria finchè l’impasto non comincerà a compattarsi, a questo punto unire il burro ammorbidito, il miele Mielbio all’eucalipto Rigoni di Asiago e l’uvetta che avrete fatto rinvenire prima in acqua calda.
Continuare ad impastare finchè tutti gli ingredienti non saranno completamente amalgamati, a questo punto trasferire in una ciotola coprire con della pellicola trasparente e lasciar lievitare per almeno 10 ore se avete utilizzato il lievito madre, in caso contrario basteranno 3-4 ore a temperatura ambiente.
Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume trasferirlo su una spianatoia e staccare dei pezzi all’incirca di 50g l’uno e con le mani formare delle palline mantenendo la chiusura della pallina verso il basso. Disporre i pannini su una teglia rivestita da carta forno con la chiusura verso il basso. Lasciar lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente (1 ora se avete utilizzato il lievito di birra) all’interno del forno spento e chiuso insieme ad un piccolo contenitore d’acqua per non far seccare la superficie.
Quando i panini saranno nuovamente raddoppiati di volume spennellare la superficie con del latte e miele e infornare a 180° per 30 minuti circa o fino a doratura.
PH Love.Life.Lunch. 2017 tutti i diritti riservati

Post in collaborazione con Rigoni di Asiago tramite invio di prodotti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *