01 Febbraio 2016

Torta al cacao con frosting al formaggio al profumo di caffè

Cosa c’è di meglio che svegliarsi la mattina del proprio compleanno con una bella torta fatta in casa per iniziare bene la giornata? Avere una compagna che si ricorda di prepararla la sera prima, magari inventandosi e arrabattandosi con quello che trova in frigorifero.


Il festeggiato è il mio commercialista che lo scorso sabato ha compiuto 34 anni e la santa e amorevole compagna sono io che volevo preparare una torta Sacher ella fine mi sono ritrovata a fare un pan di spagna al cacao senza sapere né come farcirlo, né come glassarlo.


Il risultato vi assicuro che è venuto ottimo ugualmente. Niente glassa al cioccolato, niente farcitura all’albicocca ma un bel frosting al mascarpone e formaggio philadelphia al profumo di caffè!






Ingredienti per una tortiera di 26 cm

Per il pan di spagna
150g di farina
150g di zucchero
6 uova
75g di cacao amaro
1 bustina di lievito per dolci
1 bustona di vanillina
un pizzico di sale

Per il frosting (copertura)
250g di mascarpone
160g (due confezioni) di philadelphia
1 tazzina di caffè
50g di zucchero a velo

Per prima cosa preparare il pan di spagna lavorando in una ciotola capiente o in planetaria le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso. 

A parte setacciare (per evitare i grumi) la farina con il cacao amaro, la bustina di lievito e la bustona di vanillina e incorporarli lentamente nella ciotola.

Imburrare e infarinare uno stampo per torte a cerniera e versarci in composto. Livellarlo con un leccapentole e mettere lo stampo a cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti.  Fate sempre la prova stecchino prima di sfornare. Se questo infilato nella torta ne uscirà asciutto vuol dire che il pan di spagna è pronto!

Far raffreddare bene il pan di spagna prima di aprire la cerniera, io d’inverno uso il mio abbattitore personale…metto lo stampo fuori, in terrazzo, dopo mezz’ora il pan di spagna è pronto per essere lavorato e i tempi di raffreddamento sono stati abilmente dimezzati…geniale vero?

Mentre il pan di spagna si sta raffreddando in terrazzo preparate una tazzina di caffè e lasciatela raffreddare. In una ciotola lavorare il mascarpone con il philadelphia e lo zucchero a velo; unire alla fine la tazza di caffè e amalgamare molto bene finchè tutti gli ingredienti non si sono fusi tra loro.

A questo punto potete decidere se tagliare il pan di spagna in due a farcire l’interno con il frosting e cospargere la superficie con lo zucchero a velo o fare come ho fatto io; livellare la superficie del pan di spagna togliendo l’eccesso e cospargere con il frosting al formaggio. Per guarnire e soprattutto per non buttare il pan di spagna avanzato sbriciolarlo sopra il frosting realizzando una copertura al cacao che oltre ad essere gustosissima va a coprire le imperfezioni della stesura del frosting.

Conservare la torta in frigorifero e consumare entro giorni (se avanza)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *