17 Ottobre 2015

Risotto viola all’uva fragola

Buongiorno e buon sabato di mezz’autunno cari lettori ormai troppo trascurati (mea culpa ma la mia nuova attività di PR mi sta, fortunatamente, occupando ogni attimo della giornata…e della vita).




E’ quasi ora di pranzo e, come promesso ormai qualche settimana fa, vi racconto come ho preparato un piatto dall’inconfondibile sapore (e colore) autunnale: il risotto all’uva fragola.




Contrariamente a quanto si possa immaginare non è dolce anzi, potremmo definirlo un risotto dal gusto agrodolce e dal profumo di bosco d’autunno. Il procedimento è semplice, il metodo di cottura del risotto è quello classico; l’unico accorgimento sta nel setacciare ben bene l’uva per evitare lo spiacevole inconveniente di servire un risotto pieno di semini.

Ingredienti per 2 persone

150g di riso carnaroli
1/2 scalogno
1 noce di burro
brodo vegetale
1/2 bicchiere di vino rosso
grana padano grattugiato q.b.
sale
pepe
1 grappolo abbastanza grande di uva fragola

Lavare l’uva fragola sotto l’acqua corrente. Passare gli acini al passaverdura e successivamente passare il succo ottenuto in un colino (ricordatevi di tenere da parte qualche acino per la decorazione del piatto). Se come me non avete il passaverdura potete setacciare gli acini d’uva direttamente nel colino con l’aiuto di un cucchiaio; il lavoro richiede più tempo ed energie ma il risultato è lo stesso!
Tritare lo scalogno e metterlo ad appassire un una pentola con una noce di burro. Quando lo scalogno sarà ben dorato aggiungere il riso. Far tostare con cura e sfumare con il vino rosso. Continuare la cottura del risotto aggiungendo all’occorrenza un mestolo di brodo vegetale caldo.

A metà cottura aggiungere il succo dell’uva fragola e proseguire la cottura a fuoco dolce.

Dopo 15 minuti circa, terminata la cottura, spegnere il fuoco e mantecare per qualche minuto il risotto con una generosa spolverata di grana padano grattugiato.

Servire ben caldo guarnito con qualche acino d’uva fragola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *