23 Settembre 2015

I colori di Central Park in autunno

23.09.2015 mi sono, anzi ci siamo, lasciati alle spalle un’altra estate, il mare è solo un lontano ricordo (purtroppo). Giornate infinite, aperitivi sulla spiaggia, musica e feste lunghe una notte. Anche il sole sembra essersi arreso, non scalda più come prima e si diverte a giocare a nascondino tra le nuvole. 

Una nuova stagione è alle porte e con lei nuovi (ma familiari) profumi, sapori e colori. Vi ho già detto quanto amo i colori dell’autunno? Beh, tantissimo e per poterli ammirare in tutto il loro splendore due anni fa sono volata fino dall’altra parte dell’oceano, a New York, solo per vedere lo spettacolo messo in scena ogni anno da Central Park, solo per vedere la luce che filtra tra i suoi alberi; una luce magica, quasi innaturale per una metropoli caotica e confusionaria come NY. 

Mi direte: “Ci sono parchi anche qui, perchè andare fino in America?”. E’ vero ma New York è una passione che mi accompagna da sempre, fin da quando Carrie&Co in Sex and the City se ne andavano in giro sui loro tacchi alti libere e fiere del loro essere donne in mondo governato dagli uomini (ho un segreto da confessare: quando sono triste basta inserire un dvd e guardare una puntata a caso della serie che subito mi sento meglio; è il mio antidepressivo naturale). 

Negli anni ho poi imparato a conoscere NY anche attraverso i libri e i film di Woody Allen da Manhattan a tutte le pellicole (più o meno impegnate) che registi (più o meno famosi) hanno lanciato negli anni. E’ ufficiale, quella per la Grande Mela è un’ossessione, una dipendenza. 

New York è e resterà sempre il mio amore. Il sogno di viverci e di viverla, non per sempre ma almeno per un po’; abbastanza da vedere susseguirsi tutte le stagione e aspettare l’arrivo di nuovo autunno su quel grosso masso a Central Park.

Ma l’autunno è molto altro, per fortuna.

E’ la stagione del cibo che scalda il cuore, sono i sapori che ricordano casa, il rumore delle castagne sul fuoco, il sapore dolce della zucca, l’uva che diventerà buon vino.

E a proposito di uva e di cibo che scalda l’anima; l’autunno apre ufficialmente la stagione dei risotti; qualche giorno fa ne ho preparato uno speciale con l’uva fragola appena colta. Una bontà agrodolce che vi racconterò nei prossimi giorni…stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *