30 Giugno 2015

Frittata piselli e fiori di zucca

Presa da mille progetti, pezzi da consegnare ed un evento da organizzare mi sono resa conto solo ora che ho trascurato per un mese (avete letto bene, un mese!) il mio blog.


Devo dire che il ritorno dal Marocco è stato traumatico; più che altro il ritorno alla realtà e alla vita di tutti giorni. In primis perchè la maledizione di Montezuma (ovvero la dissenteria) ha colpito tutto il gruppo e poi perchè il senso di malinconia e la voglia di tornare in questi posti magici ha letteralmente preso il sopravvento sulla mia voglia di cucinare.


Complice anche il caldo (e meno male che è arrivato) si ha sempre meno voglia di cibi elaborati, che richiedono lunghe cotture prediligendo invece piatti freschi, veloci e, perchè no, meno ricchi di grassi e calorie. E allora via di insalate di riso, insalate di pasta, prosciutto e melone, mozzarelle e insalatone.


Io concluderei questo mese di giugno con una bella frittata con piselli e fiori di zucca. Neanche a dirlo un piatto molto facile e veloce, ottimo anche da mangiare freddo!


Ingredienti per 2 persone

4 uova medie
8 fiori di zucca abbastanza grandi (se sono piccoli aumentate la dose)
1 bicchiere di piselli (anche surgelati)
grana padano qb
1 tazzina da caffè di latte
sale
pepe
burro per la padella


In una ciotola capiente rompere le uova aggiungere la tazzina da caffè di latte e sbattere energicamente incorporando più aria possibile (così la frittata sarà bella gonfia). Salare, pepare e aggiungere del grana padano a piacimento.


Nel frattempo mettere a lessare i piselli in acqua salata.
Pulire i fiori di zucca sotto l’acqua corrente e privarli del pistillo interno e del gambo. Tagliare i fiori di zucca a listarelle. Scolare i piselli e unire il tutto alle uova sbattute.


Ungere con una piccola noce di burro una padella antiaderente, versarvi il composto di uova piselli e fiori di zucca e cuocere coperto per 3-4 minuti circa. Aiutandosi con una spatola in silicone e un piatto capovolgere la frittata e cuocerla anche dall’altro lato. Se necessario ripetere l’operazione.


Servire la frittata ancora tiepida oppure fredda accompagnata da una gustosa insalatona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *