18 Febbraio 2015

Bagels

Ci sono giorni in cui la nostalgia per la Grande Mela prende il sopravvento. 


Come placare la voglia di volare dall’altra parte dell’oceano e tornare a New York? Semplice, sfogliando le foto del mio viaggio di nozze, guardando qualche puntata di Sex and the City ma soprattutto cucinando qualcosa di tipicamente newyorkese (si è capito che amo follemente New York?): ieri ho preparato i Bagels.


I bagels non sono altro che dei piccoli panini tondi, dolci o salati, caratterizzati da un buco al centro. Si dice che nascono in Polonia nel diciassettesimo secolo per poi approdare a New York, nel Lower East Side di Manhattan, portati dagli immigrati ebrei dell’est europero agli inizi del ‘900. Negli Stati Uniti i bagels vengono mangiati a colazione ma sono perfetti anche per un pasto veloce consumato magari per strada come è solito fare nella Grande Mela.


Ingredienti per 10 bagels

540g di farina
1 bustina di lievito di birra secco (7g circa)
300ml di acqua calda
2 cucchiai di miele
10g di sale 
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
semi di papavero
1 uovo

Impastare la farina con la bustina di lievito, l’acqua calda e 1 cucchiaio di miele. Dopo qualche minuto unire il sale e continuare ad impastare energicamente per una decina di minuti fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Formare una palla e metterla in una ciotola leggermente unta e a lievitare coperta con della pellicola finché l’impasto non raddoppierà di volume (circa 1 ora).

Traferire l’impasto su una superficie pulita e infarinata e tagliare 10 panetti tutti della stessa dimensione (se necessario aiutarsi con una bilancia). Formare con ciascun panetto una palla e, con un dito o aiutandosi con un mestolo di legno, fare un buco nel centro. Coprire i bagels ottenuti con un canovaccio e far lievitare per altri 15 minuti.
Nel frattempo portare ad ebollizione 300ml di acqua con 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e cucchiaio di miele. I bagles prima di essere cotti devono essere tuffati qualche minuto in acqua calda.

Una volta terminato questo passaggio se si vuole cospargere i bagels con semi di sesamo o di papavero questo è il momento. Rompere un uovo e sbatterlo con una goccia d’acqua, spennellare la superficie dei bagels e coprirli con i semi. Io ho scelto di cospargerne la metà con i semi di papavero e la restante metà di lasciarli “al naturale”.

Infornare a 180° per 25-30 minuti o finché non saranno ben dorati. 
Servire con del burro e della marmellata per una colazione o una merenda nutriente e golosa; oppure con del formaggio spalmabile, dell’insalata, della mortadella o del salmone affumicato…ed è subito New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *