05 Febbraio 2014

Gnocchi di patate viola

Piove ininterrottamente ormai da giorni, tutto sembra grigio, tetro, triste e non se ne può più. Ma io ho deciso di colorare queste interminabili giornate invernali facendo gli gnocchi viola.

Non ho mai comprato e mai comprerò gli gnocchi già pronti (quelli in busta per intenderci) per due semplici motivi: il primo riguarda il gusto; sfido chiunque a dire che sono buoni anzi, sono duri gommosi e senza sapore e secondo perchè fare gli gnocchi è la cosa più semplice e veloce del mondo, se non addirittura la più divertente!

L’ingrediente base è uno solo: la patata. Se poi a questa vengono aggiunti per esempio lo zafferano, il concentrato di pomodoro, il latte o gli spinaci allora gli gnocchi assumeranno un colore e un sapore diverso. Io questa volta ho deciso di colorarli di viola usando semplicemenete delle patate viola.

Gli gnocchi viola si preparano con una varietà di patate chiamate Vitelotte. Sono piccole, dalla forma allungata, profumano vagamente di nocciola e, naturalmente, hanno la polpa e la buccia di colore viola anche se hanno lo stesso sapore della patata a pasta gialla.



Ingredienti per 4 persone

1 kg di patate viola
200 g di farina 00
1 uovo
sale
burro e salvia per condire


Lavare le patate e lessarle con la buccia per 20/25 minuti circa partendo dall’acqua fredda leggermente salata. Quando le patate si riescono facilmente a bucare con i rebbi di una forchetta vuol dire che sono pronte.

Scolarle e passarle allo schiacciapatate (senza togliere la buccia tanto questa rimarrà nello schiacciapatate).
Lasciar raffreddare leggermente la purea di patate, creare una fontana nel centro, aggiungere l’uovo e il sale.
Cominciare a lavorare la purea con una forchetta unendo la farina a poco a poco. Adesso l’impasto sarà pronto per essere lavorato con le mani.

Un consiglio: lavorare poco e velocemente l’impasto degli gnocchi, in questo modo risulterà più morbido e compatto.
Su una spianatoia in legno leggermente infarinata formare dei salsicciotti e ricavare dei gnocchetti possibilmente tutti della stessa misura.
Cuocere gli gnocchi viola in abbondante acqua bollente salata. Quando gli gnocchi verranno a galla saranno pronti.
Scolarli con una schiumarola e metterli in una ciotola dove verranno conditi con burro fuso e salvia o con qualsiasi altro condimento a piacere.


——-

PURPLE POTATOES GNOCCHI 

It rains non stop for
days, all seems grey, dark, gloomy and sad and I can not take it anymore. So, I
decided “to paint” these endless winter-like days by making purple potatoes
gnocchi.
I never bought and
never will buy the ready-cooked gnocchi (the packaged ones) for two simple
reasons: first because they are not good, they are hard, rubbery and tasteless;
second because make them is the easiest and the fastest thing to do.
The main ingredient
are potatoes. If you add saffron, or tomato paste, or milk, or spinach, they
will acquire a different color and taste.
The purple gnocchi
are made with a variety of potatoes called “Vitelotte”: they are small with an
elongated shape, they vaguely smelled of hazelnut and they are all purple but
they have the same taste as the usual ones.

INGREDIENTS ( x 4p.)
1 kg purple potatoes/
200g tipo 00 flour / 1 egg / salt / melted butter and sage for seasoning

METHOD
1.       Wash the potatoes, put them in a pan with cold water
with a pinch of salt and boil them for 20/25 minutes. If you can punch the
potatoes with a fork, they are cooked.
2.       Drain them, put them into a potato masher without
remove the peel (it will remain in the potato masher do not worry.)
3.      
Let
the mash cool down, create an hole in the middle, add the egg and a pinch of
salt. Mix together with a fork and add little by little the flour.
Now,
you can knead with your hands.
4.       TIP: knead a little bit and quickly the dough so it
can be soft and compact.
5.       On a wooden pastry board, dusted with flour, mold the
dough like “pipe”and cut it each 1 cm in order to make gnocchi with the same
size.
6.       Boil them into a pan with salted boiling water. When
they will come to the surface, they are ready.

7.      
Drain
them, put them into a bowl with melted butter and sage or other condiment.
Serve
them.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *